Claudia Gerini

La bellezza e l’italianità di Claudia Gerini condensata in un unico portale. Questo sito si propone di raccogliere tutte le informazioni che sono disponibili in rete.
claudia gerini save the children
0 comments

Testimonial Save the Children all’EXPO 2015

La bellissima Claudia ha visitato, in qualità di testimonial di Save the Children, il Padiglione dell’Organizzazione ad Expo dedicato alla malnutrizione e alla mortalità infantile.

Ha così commentato la sua esperienza: “Essere ad Expo e visitare il villaggio di Save the Children è stata un’esperienza che come donna e come madre mi ha colpito molto. È inaccettabile che vivere o morire dipenda dal posto in cui si nasce e lo è ancora di più se pensiamo che sono circa tre milioni i bambini che muoiono prima di compiere i cinque anni a causa della malnutrizione.” –  “Non possiamo più chiudere gli occhi e far finta che tutto questo non stia accadendo e per questo anche io ho voluto essere qui per dare il mio contributo all’iniziativa Be the Change, Save the Children”.

claudia gerini a 13 anni
0 comments

Idee chiare già a 14 anni

La bellissima e carismatica Claudia è stata ospite dell’evento Davimedia organizzato dall’Università degli Studi di Salerno nel proprio Teatro d’Ateneo, che vuole raccontare il Made in Italy legato alla cultura e allo spettacolo attraverso una serie di incontri con i personaggi che hanno contribuito.

davimedia claudia geriniHa trovato un ambiente favorevole quindi per raccontare di sè, della sua versatilità cinematografica, ascoltata con entusiamo da docenti e studenti universitari che sognano di raggiungere il suo successo. Racconta della sua decisione di lasciare la Facoltà di Sociologia quando incontrò Carlo Verdone, una decisione da sliding doors perché fu quella che le permise di girare Viaggi di Nozze che la portò da subito all’attenzione mediatica.

Fin da quando aveva 14 anni sentiva la strada che avrebbe percorso, iniziando il suo contatto col mondo dello spettacolo partecipando a Miss Teenager. Continua

claudia-gerini-il-traduttore-trento-2015
0 comments

In esclusiva la prima immagine delle riprese de “Il Traduttore”

Pubblichiamo in esclusiva la prima immagine dal set del film “Il traduttore” di Massimo Natale con Claudia Gerini e Kamil Kula

 

Claudia sta girando a Trento il film Il traduttore, diretto da Massimo Natale, insieme a Kamil Kula, Silvia Delfino, Piotr Rogucki, Anna Safroncik, Eva Grimald, grazie alla collaborazione tra Trentino Film Commission e Rai Cinema.
La sceneggiatura è stata scritta da Marie Giaramidaro, Nikolaus Mutschlechner con la collaborazione di Marta Dudkiewicz.

kamil kula e claudia geriniTRAMA: Una storia d’amore che parla di formazione, integrazione, ribellione e libertà. Anna e Andrei, accomunati dalla traduzione di un diario, danno vita allo scontro-incontro fra due culture distanti, accomunati da un mistero che sfocia in una passione bruciante.

Vedremo una Claudia molto passionale.

0 comments

Il film Tutta colpa di Freud in TV batte Il ritorno di Ulisse

Federico Zampaglione fa gli auguri a Claudia GeriniGrande ulteriore conferma per Claudia Gerini, il film Tutta colpa di Freud andato in onda ieri 17 dicembre 2014 su Canale 5, ha battuto il film fiction di Rai 1 Il ritorno di Ulisse.

Il film, andato in onda il giorno prima del suo 43° compleanno e degli auguri fatti dal suo amato Federico Zampaglione (foto), è stato visto da oltre 4,3 milioni di telespettatori (il 16,94% di share).

Tanti auguri Claudia!

mango
0 comments

Cordoglio per la morte di Mango che ci ha lasciati sul palco, mentre il Suo pubblico cantava Oro. Il sogno di ogni Cantante

mangoCordoglio per la scomparsa del grandissimo cantautore e cantante Mango. Uno degli ultimi cantanti poeti autentici rimasti nel panorama italiano, che ha collaborato e realizzato capolavori con Mogol, ha esalato il suo ultimo respiro proprio mentre cantava uno dei suoi più grandi successi di sempre “Oro”.

Mango ha detto “scusate” sul palco della sua Lucania mentre la cantava, mentre il Suo pubblico di Policoro, in provincia di Matera, lo accompagnava nelle parole. E’ andato via un cantante con una voce straordinaria, dalla superiore sensibilità e io e Federico non potevamo rivolgergli un pensiero.

Ci ha salutati dal palco, il sogno di ogni Cantante, così come per un attore il sogno sarebbe quello di salutarci dal set mentre gira un film.

Ciao Pino.

Pagine:1234»